Cookie Policy Privacy Policy Pedofilo - Pagina 3



Pagina 3 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima
Risultati da 41 a 60 di 69

Discussione: Pedofilo

  1. #41
    Apprendista del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    805
    Thanked: 0

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da loriesalvotp


    Comunque per le statistiche,farei una distinzione maggiore tra prostituzione minorile e pedofilia.


    Ciao


    concordo ma ho delle mancanze d'info. quando si pu? parlare di pedofilia? se il ragazzo/a ha quanti anni? sotto i 14? se io vado con una prostituta che ha meno di 14anni sono uno che va a putane ho sono pedofilo? minimo minimo è sfruttamento del lavoro minorile. non permetterei a nessuno di prostituirsi sotto i 18anni. in più essendo quasi esclusivamente, la prostituzione,nelle mani dellamalavita, ho grosse perplessit?.


    qualcunodice che la pedofilia esiste da moltissimo tempo. tante cose esistono da moltissimo tempo ma non è detto che dobbiamo comportarci da UOMINI DELLE PIETRE X SEMPRE.
    * * * * * * * * robilun

    Mai dire “NO” prima


  2.      


  3. #42
    Novellino del Forum
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Messaggi
    116
    Thanked: 0

    Predefinito

    SEMMAI BISOGNEREBBE DISTINGUERE TRA PEDOFILIA E INCESTO.CHE SONO FENOMENI DIVERSI ANCHE SE SIMILARI.</font>



  4. #43
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,629
    Thanked: 50

    Predefinito




    Sono andato a leggere la legge 66/1996 che disciplina i reati di violenza carnale.



    http://www.aogoi.it/Documenti/Violen...ocumentazione/ Legge66-96.htm



    Ci sono vari livelli di pena :



    1) La violenza carnale per maggiori di anni 14 o 16 se commessa da qualcuno che ne ha la tutela o custodia;

    2) L'atto sessuale anche consenziente commesso su minori di 14 anni e maggiori di 10

    3) L'atto sessuale commesso su minori di 10 anni



    Inoltre se si commettono atti sessuali in presenza di minori di 14 anni
    al fine di farli assistere c'e' un altro livello di pena.



    Possiamo dire secondo me che e' pedofilia i casi 2) e 3) il primo caso
    invece secondo me puo' essere considerato solamente violenza carnale,
    visto che in caso di consensualita' non e' considerato reato.



    La prostituzione minorile ovviamente rientra nei casi in cui la
    prostituta sia maggiore di 14 anni e il cliente non e' punibile visto
    che c'e' consensualita'.



    April,



    io insisto : il tuo conoscente senza dover commettere atti violenti
    che metterebbero a repentaglio il benessere della SUA famiglia,
    puo' legalmente compiere dei passi, come dicevo sopra l'esposto al
    Ministero della Giustizia per la pena effettivamente troppo lieve, o se
    e' certo che quel bastardo continua a molestare bambini assumere un
    investigatore. Dire lo ammazzo non ha senso, poi il bambino oltre ad
    aver subito la violenza carnale si ritrova pure senza padre e con
    problemi economici.

    Ogni tanto cerchiamo di lasciare da parte l'istinto e mettere in moto la ragione.





    Robilun,



    si, chi va a puttane minori di 14 anni puo' ben essere definito
    pedofilo secondo me, la legge tra l'altro prevede che non si possa
    opporre la mancata conoscenza dell'eta' per gli atti commessi su minori
    di 14 anni.





    Bouquet,



    per quanto riguarda l'incesto, questo e' disciplinato dall'art. 564 del codice penale che dice :



    Art. 564 Incesto

    Chiunque, in modo che ne derivi pubblico scandalo, commette incesto con un
    discendente o un ascendente, o con un affine in linea retta, ovvero con
    una sorella o un fratello, e' punito con la reclusione da uno a cinque
    anni.

    La pena e' della reclusione da due a otto anni nel caso di relazione
    incestuosa.

    Nei casi preveduti dalle disposizioni precedenti, se l'incesto e' commesso
    da persona maggiore di eta', con persona minore degli anni diciotto, la
    pena e' aumentata per la persona maggiorenne.

    La condanna pronunciata contro il genitore importa la perdita della
    potesta' dei genitori o della tutela legale.



    </font> Come vedete c'e' un passo che limita molto la punibilita' e
    cioe' quella frase "in modo che ne derivi pubblico scandalo",
    praticamente se viene fatto di nascosto non e' punibile.



    Io personalmente non ci vedo molte affinita' con la pedofilia, e'
    incesto anche fra fratelli e sorelle adulti, mentre la pedofilia
    riguarda solo i minori di anni 14. Infatti mentre la pedofilia e'
    considerato un reato verso la persona, l'incesto e' rimasto un reato
    contro la morale.



    Anzi, secondo me non c'e' nemmeno proporzione nella pena, dare 5 anni a
    chi commette incesto consenziente e darne 10 a chi commette atto
    sessuale con minore di anni 14 magari violentandolo non c'e' proprio
    senso della proporzione.











    Edited by: buasaard
    Claudio



  5. #44
    Junior Member
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Località
    Italy
    Messaggi
    1,690
    Thanked: 0

    Predefinito



    il padre della mia ex era un pedofilo ha violentato sua figlia da quanto aveva 3 anni fino ai 18 !!!


    la giustizia lo lascia libera sono decaduti i termini per essere accusato.





    che schifo !!!
    Il silenzio + eloquente:quello di due bocche che si baciano.Non è apprezzabile chi è troppo facile all\'amicizia né chi troppo vi esita x amore dell\'amicizia bisogna anke rischiare il proprio amore



  6. #45
    Apprendista del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    805
    Thanked: 0

    Predefinito

    ECCO QUESTE COSE MI FANNO INFURIARE (SEMPRE SE LA STORIA E' VERA) COME SI FA A NON DENUCIARE PRIMA QUESTI FATTI. NESSUNO IN FAMIGLIA LO SAPEVA. LA FIGLIA NON HA MAI POTUTO RACCONTARLO A NESSUNO. OLTRE ALLA VIOLENZA SICURAMENTE CERA ANCHE LA PAURA E SE C' PAURA C' ANCHE VIOLENZA FISICA E PSICOLOGICA.
    * * * * * * * * robilun

    Mai dire “NO” prima



  7. #46
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,629
    Thanked: 50

    Predefinito

    Infatti Robilun, il problema credo sia la violenza psicologica in
    questo caso. Perche' c'e' tutto il tempo per denunciarlo, se gli ultimi
    atti di violenza sessuale li ha commessi quando la ragazza aveva 18
    anni credo che ci siano una decina d'anni di tempo (con la nuova legge
    del 2001 sono 15 anni) per denunciare.



    Se la ragazza non l'ha fatto e' per un problema di paura, vergogna , violenza psicologica...






    Claudio



  8. #47
    New Entry del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    44
    Thanked: 0

    Predefinito



    Siccome in Italia di giustizia non si pu? parlare perchè non esiste, io non aspetterei neanche un attimo la celebrazione di un processo che si sa già come andrebbe a finire, mi farei giustizia per conto mio, e gli farei parecchio male. Ho realmente paura per i miei figli, uno di 6 anni e l'altro di 9, più che far loro le solite raccomandazioni non so cos'altro fare senza spaventarli. Ho fatto in modo di scegliere bene la palestra, il campo estivo, la scuola.....Ma sono realmente al sicuro? Temo di no.


    Stormy
    Stormy



  9. #48
    Novellino del Forum
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Messaggi
    116
    Thanked: 0

    Predefinito

    La legge in vigore dovrebbe essere questa.
    Legge 3 agosto 1998, n. 269

    "Norme contro lo sfruttamento della prostituzione, della pornografia, del turismo sessuale in danno di minori, quali nuove forme di riduzione in schiavitu'."

    pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 185 del 10 agosto 1998

    http://www.parlamento.it/parlam/leggi/98269l.htm



    ------------------------------------------------------------ --------------------






    Art. 1.
    (Modifiche al codice penale)
    1. In adesione ai principi della Convenzione sui diritti del fanciullo, ratificata ai sensi della legge 27 maggio 1991, n. 176, e a quanto sancito dalla dichiarazione finale della Conferenza mondiale di Stoccolma, adottata il 31 agosto 1996, la tutela dei fanciulli contro ogni forma di sfruttamento e violenza sessuale a salvaguardia del loro sviluppo fisico, psicologico, spirituale, morale e sociale, costituisce obiettivo primario perseguito dall'Italia. A tal fine nella sezione I del capo III del titolo XII del libro secondo del codice penale, dopo l'articolo 600 sono inseriti gli articoli da 600-bis a 600-septies, introdotti dagli articoli 2, 3, 4, 5, 6 e 7 della presente legge.



    Art. 2.
    (Prostituzione minorile)
    1. Dopo l'articolo 600 del codice penale e' inserito il seguente: "Art. 600-bis. - (Prostituzione minorile). - Chiunque induce alla prostituzione una persona di eta' inferiore agli anni diciotto ovvero ne favorisce o sfrutta la prostituzione e' punito con la reclusione da sei a dodici anni e con la multa da lire trenta milioni a lire trecento milioni. Salvo che il fatto costituisca piu' grave reato, chiunque compie atti sessuali con un minore di eta' compresa fra i quattordici ed i sedici anni, in cambio di denaro o di altra utilita' economica, e' punito con la reclusione da sei mesi a tre anni o con la multa non inferiore a lire dieci milioni. La pena e' ridotta di un terzo se colui che commette il fatto e' persona minore degli anni diciotto ".

    2. Dopo l'articolo 25 del regio decreto-legge 20 luglio 1934, n. 1404, convertito, con modificazioni, dalla legge 27 maggio 1935, n. 835, e' inserito il seguente:

    "Art. 25-bis. - (Minori che esercitano la prostituzione o vittime di reati a carattere sessuale). - 1. Il pubblico ufficiale o l'incaricato di pubblico servizio, qualora abbia notizia che un minore degli anni diciotto esercita la prostituzione, ne da' immediata notizia alla procura della Repubblica presso il tribunale per i minorenni, che promuove i procedimenti per la tutela del minore e puo' proporre al tribunale per i minorenni la nomina di un curatore. Il tribunale per i minorenni adotta i provvedimenti utili all'assistenza, anche di carattere psicologico, al recupero e al reinserimento del minore. Nei casi di urgenza il tribunale per i minorenni procede d'ufficio.

    2. Qualora un minore degli anni diciotto straniero, privo di assistenza in Italia, sia vittima di uno dei delitti di cui agli articoli 600-bis, 600-ter e 601, secondo comma, del codice penale, il tribunale per i minorenni adotta in via di urgenza le misure di cui al comma 1 e, prima di confermare i provvedimenti adottati nell'interesse del minore, avvalendosi degli strumenti previsti dalle convenzioni internazionali, prende gli opportuni accordi, tramite il Ministero degli affari esteri, con le autorita' dello Stato di origine o di appartenenza".



    Art. 3.
    (Pornografia minorile)
    1. Dopo l'articolo 600-bis del codice penale, introdotto dall'articolo 2, comma 1, della presente legge, e' inserito il seguente:

    "Art. 600-ter. - (Pornografia minorile). - Chiunque sfrutta minori degli anni diciotto al fine di realizzare esibizioni pornografiche o di produrre materiale pornografico e' punito con la reclusione da sei a dodici anni e con la multa da lire cinquanta milioni a lire cinquecento milioni.
    Alla stessa pena soggiace chi fa commercio del materiale pornografico di cui al primo comma.
    Chiunque, al di fuori delle ipotesi di cui al primo e al secondo comma, con qualsiasi mezzo, anche per via telematica, distribuisce, divulga o pubblicizza il materiale pornografico di cui al primo comma, ovvero distribuisce o divulga notizie o informazioni finalizzate all'adescamento o allo sfruttamento sessuale di minori degli anni diciotto, e' punito con la reclusione da uno a cinque anni e con la multa da lire cinque milioni a lire cento milioni.
    Chiunque, al di fuori delle ipotesi di cui ai commi primo, secondo e terzo, consapevolmente cede ad altri, anche a titolo gratuito, materiale pornografico prodotto mediante lo sfruttamento sessuale dei minori degli anni diciotto, e' punito con la reclusione fino a tre anni o con la multa da lire tre milioni a lire dieci milioni".



    Art. 4.
    (Detenzione di materiale pornografico)
    1. Dopo l'articolo 600-ter del codice penale, introdotto dall'articolo 3 della presente legge, e' inserito il seguente:

    "Art. 600-quater - (Detenzione di materiale pornografico). Chiunque, al di fuori delle ipotesi previste nell'articolo 600-ter, consapevolmente si procura o dispone di materiale pornografico prodotto mediante lo sfruttamento sessuale dei minori degli anni diciotto e' punito con la reclusione fino a tre anni o con la multa non inferiore a lire tre milioni".



    Art. 5.
    (Iniziative turistiche volte allo sfruttamento della prostituzione minorile)
    1. Dopo l'articolo 600-quater del codice penale, introdotto dall'articolo 4 della presente legge, e' inserito il seguente:

    "Art. 600-quinquies. - (Iniziative turistiche volte allo sfruttamento della prostituzione minorile). - Chiunque organizza o propaganda viaggi finalizzati alla fruizione di attivita' di prostituzione a danno di minori o comunque comprendenti tale attivita' e' punito con la reclusione da sei a dodici anni e con la multa da lire trenta milioni a lire trecento milioni".



    Art. 6.
    (Circostanze aggravanti ed attenuanti)
    1. Dopo l'articolo 600-quinquies del codice penale, introdotto dall'articolo 5 della presente legge, e' inserito il seguente: "Art. 600-sexies. - (Circostanze aggravanti ed attenuanti). - Nei casi previsti dagli articoli 600-bis, primo comma, 600-ter, primo comma, e 600-quinquies la pena e' aumentata da un terzo alla meta' se il fatto e' commesso in danno di minore degli anni quattordici. Nei casi previsti dagli articoli 600-bis, primo comma, e 600-ter la pena e' aumentata dalla meta' ai due terzi se il fatto e' commesso da un ascendente, dal genitore adottivo, o dal loro coniuge o convivente, dal coniuge o da affini entro il secondo grado, da parenti fino al quarto grado collaterale, dal tutore o da persona a cui il minore e' stato affidato per ragioni di cura, educazione, istruzione, vigilanza, custodia, lavoro, ovvero da pubblici ufficiali o incaricati di pubblico servizio nell'esercizio delle loro funzioni ovvero se e' commesso in danno di minore in stato di infermita' o minorazione psichica, naturale o provocata. Nei casi previsti dagli articoli 600-bis, primo comma, e 600-ter la pena e' aumentata se il fatto e' commesso con violenza o minaccia. Nei casi previsti dagli articoli 600-bis e 600-ter la pena e' ridotta da un terzo alla meta' per chi si adopera concretamente in modo che il minore degli anni diciotto riacquisti la propria autonomia e liberta'".



    Art. 7.
    (Pene accessorie)
    1. Dopo l'articolo 600-sexies del codice penale, introdotto dall'articolo 6 della presente legge, e' inserito il seguente:

    "Art. 600-septies. - (Pene accessorie). - Nel caso di condanna per i delitti previsti dagli articoli 600-bis, 600-ter, 600-quater e 600- quinquies e' sempre ordinata la confisca di cui all'articolo 240 ed e' disposta la chiusura degli esercizi la cui attivita' risulti finalizzata ai delitti previsti dai predetti articoli, nonche' la revoca della licenza d'esercizio o della concessione o dell'autorizzazione per le emittenti radio- televisive".



    Art. 8.
    (Tutela delle generalita' e dell'immagine del minore)
    1. All'articolo 734-bis del codice penale, prima delle parole: "609-bis " sono inserite le seguenti: "600-bis, 600-ter, 600 -quater, 600-quinquies,".



    Art. 9.
    (Tratta di minori)
    1. All'articolo 601 del codice penale e' aggiunto, in fine, il seguente comma:

    "Chiunque commette tratta o comunque fa commercio di minori degli anni diciotto al fine di indurli alla prostituzione e' punito con la reclusione da sei a venti anni".



    Art. 10.
    (Fatto commesso all'estero)
    1. L'articolo 604 del codice penale e' sostituito dal seguente: "Art. 604. - (Fatto commesso all'estero) - Le disposizioni di questa sezione, nonche' quelle previste dagli articoli 609-bis, 609-ter, 609- quater e 609-quinquies, si applicano altresi quando il fatto e' commesso all'estero da cittadino italiano, ovvero in danno di cittadino italiano, ovvero da cittadino straniero in concorso con cittadino italiano. In quest'ultima ipotesi il cittadino straniero e' punibile quando si tratta di delitto per il quale e' prevista la pena della reclusione non inferiore nel massimo a cinque anni e quando vi e' stata richiesta del Ministro di grazia e giustizia ".



    Art. 11.
    (Arresto obbligatorio in flagranza)
    1. All'articolo 380, comma 2, lettera d), del codice di procedura penale, dopo le parole: "articolo 600" sono inserite le seguenti: ", delitto di prostituzione minorile previsto dall'articolo 600-bis, primo comma, delitto di pornografia minorile previsto dall'articolo 600-ter, commi primo e secondo, e delitto di iniziative turistiche volte allo sfruttamento della prostituzione minorile previsto dall'articolo 600-quinquies".



    Art. 12.
    (Intercettazioni)
    1. All'articolo 266 del codice di procedura penale, al comma 1, dopo la lettera f), e' aggiunta la seguente:

    "f-bis) delitti previsti dall'articolo 600-ter, terzo comma, del codice penale".



    Art. 13.
    (Disposizioni processuali)
    1. Nell'articolo 33-bis del codice di procedura penale, introdotto dall'articolo 169 del decreto legislativo 19 febbraio 1998, n. 51, al comma 1, lettera c), dopo le parole: "578, comma 1," sono inserite le seguenti: "da 600-bis a 600-sexies puniti con la reclusione non inferiore nel massimo a cinque anni,".

    2. All'articolo 190-bis del codice di procedura penale, dopo il comma 1 e' aggiunto il seguente: "1-bis. La stessa disposizione si applica quando si procede per uno dei reati previsti dagli articoli 600-bis, primo comma, 600-ter, 600-quater, 600-quinquies, 609-bis, 609-ter, 609-quater, 609 quinquies e 609-octies del codice penale, se l'esame richiesto riguarda un testimone minore degli anni sedici".

    3. All'articolo 392, comma 1-bis, del codice di procedura penale, dopo le parole: "Nei procedimenti per i delitti di cui agli articoli" sono inserite le seguenti: "600-bis, 600-ter, 600- quinquies,".

    4. All'articolo 398, comma 5-bis, del codice di procedura penale, dopo le parole: "ipotesi di reato previste dagli articoli" sono inserite le seguenti: "600-bis, 600-ter, 600 quinquies,".

    5. All'articolo 472, comma 3-bis, del codice di procedura penale, dopo le parole: "delitti previsti dagli articoli" sono inserite le seguenti: "600-bis, 600-ter, 600-quinquies,".

    6. All'articolo 498 del codice di procedura penale, dopo il comma 4, sono aggiunti i seguenti:

    "4-bis. Si applicano, se una parte lo richiede ovvero se il presidente lo ritiene necessario, le modalita' di cui all'articolo 398, comma 5-bis.

    4-ter. Quando si procede per i reati di cui agli articoli 600-bis, 600-ter, 600-quater, 600- quinquies, 609-bis, 609-ter, 609-quater e 609-octies del codice penale, l'esame del minore vittima del reato viene effettuato, su richiesta sua o del suo difensore, mediante l'uso di un vetro specchio unitamente ad un impianto citofonico".

    7. All'articolo 609-decies, primo comma, del codice penale, dopo le parole: "delitti previsti dagli articoli" sono inserite le seguenti: "600-bis, 600-ter, 600-quinquies,".



    Art. 14.
    (Attivita' di contrasto)
    1. Nell'ambito delle operazioni disposte dal questore o dal responsabile di livello almeno provinciale dell'organismo di appartenenza, gli ufficiali di polizia giudiziaria delle strutture specializzate per la repressione dei delitti sessuali o per la tutela dei minori, ovvero di quelle istituite per il contrasto dei delitti di criminalita' organizzata, possono, previa autorizzazione dell'autorita' giudiziaria, al solo fine di acquisire elementi di prova in ordine ai delitti di cui agli articoli 600-bis, primo comma, 600-ter, commi primo, secondo e terzo, e 600-quinquies del codice penale, introdotti dalla presente legge, procedere all'acquisto simulato di materiale pornografico e alle relative attivita' di intermediazione, nonche' partecipare alle iniziative turistiche di cui all'articolo 5 della presente legge. Dell'acquisto e' data immediata comunicazione all'autorita' giudiziaria che puo', con decreto motivato, differire il sequestro sino alla conclusione delle indagini.

    2. Nell'ambito dei compiti di polizia delle telecomunicazioni, definiti con il decreto di cui all'articolo 1, comma 15, della legge 31 luglio 1997, n. 249, l'organo del Ministero dell'interno per la sicurezza e la regolarita' dei servizi di telecomunicazione svolge, su richiesta dell'autorita' giudiziaria, motivata a pena di nullita', le attivita' occorrenti per il contrasto dei delitti di cui agli articoli 600-bis, primo comma, 600-ter, commi primo, secondo e terzo, e 600-quinquies del codice penale commessi mediante l'impiego di sistemi informatici o mezzi di comunicazione telematica ovvero utilizzando reti di telecomunicazione disponibili al pubblico. A tal fine, il personale addetto puo' utilizzare indicazioni di copertura, anche per attivare siti nelle reti, realizzare o gestire aree di comunicazione o scambio su reti o sistemi telematici, ovvero per partecipare ad esse. Il predetto personale specializzato effettua con le medesime finalita' le attivita' di cui al comma 1 anche per via telematica.

    3. L'autorita' giudiziaria puo', con decreto motivato, ritardare l'emissione o disporre che sia ritardata l'esecuzione dei provvedimenti di cattura, arresto o sequestro, quando sia necessario per acquisire rilevanti elementi probatori, ovvero per l'individuazione o la cattura dei responsabili dei delitti di cui agli articoli 600-bis, primo comma, 600-ter, commi primo, secondo e terzo, e 600- quinquies del codice penale. Quando e' identificata o identificabile la persona offesa dal reato, il provvedimento e' adottato sentito il procuratore della Repubblica presso il tribunale per i minorenni nella cui circoscrizione il minorenne abitualmente dimora.

    4. L'autorita' giudiziaria puo' affidare il materiale o i beni sequestrati in applicazione della presente legge, in custodia giudiziale con facolta' d'uso, agli organi di polizia giudiziaria che ne facciano richiesta per l'impiego nelle attivita' di contrasto di cui al presente articolo.



    Art. 15.
    (Accertamenti sanitari)
    1. All'articolo 16, comma 1, della legge 15 febbraio 1996, n. 66, dopo le parole: "per i delitti di cui agli articoli" sono inserite le seguenti: "600-bis, secondo comma,".



    Art. 16.
    (Comunicazioni agli utenti)
    1. Gli operatori turistici che organizzano viaggi collettivi o individuali in Paesi esteri hanno obbligo, per un periodo non inferiore a tre anni decorrenti dalla data di cui al comma 2, di inserire in maniera evidente nei materiali propagandistici, nei programmi o, in mancanza dei primi, nei documenti di viaggio consegnati agli utenti, nonche' nei propri cataloghi generali o relativi a singole destinazioni, la seguente avvertenza: "Comunicazione obbligatoria ai sensi dell'articolo ... della legge ... n. ... -La legge italiana punisce con la pena della reclusione i reati inerenti alla prostituzione e alla pornografia minorile, anche se gli stessi sono commessi all'estero".

    2. Quanto prescritto nel comma 1 si applica con riferimento ai materiali illustrativi o pubblicitari o ai documenti utilizzati successivamente al centottantesimo giorno dopo la data di entrata in vigore della presente legge.

    3. Gli operatori turistici che violano l'obbligo di cui al comma 1 sono assoggettati alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da lire due milioni a lire dieci milioni.



    Art. 17.
    (Attivita' di coordinamento)
    1. Sono attribuite alla Presidenza del Consiglio dei ministri, fatte salve le disposizioni della legge 28 agosto 1997, n. 285, le funzioni di coordinamento delle attivita' svolte da tutte le pubbliche amministrazioni, relative alla prevenzione, assistenza, anche in sede legale, e tutela dei minori dallo sfruttamento sessuale e dall'abuso sessuale. Il Presidente del Consiglio dei ministri presenta ogni anno al Parlamento una relazione sull'attivita' svolta ai sensi del comma 3.

    2. Le multe irrogate, le somme di denaro confiscate e quelle derivanti dalla vendita dei beni confiscati ai sensi della presente legge sono versate all'entrata del bilancio dello Stato per essere riassegnate su un apposito fondo da iscrivere nello stato di previsione della Presidenza del Consiglio dei ministri e destinate, nella misura di due terzi, a finanziare specifici programmi di prevenzione, assistenza e recupero psicoterapeutico dei minori degli anni diciotto vittime dei delitti di cui agli articoli 600-bis, 600-ter, 600-quater e 600-quinquies del codice penale, introdotti dagli articoli 2, comma 1, 3, 4 e 5 della presente legge. La parte residua del fondo e' destinata, nei limiti delle risorse effettivamente disponibili, al recupero di coloro che, riconosciuti responsabili dei delitti previsti dagli articoli 600-bis, secondo comma, 600-ter, terzo comma, e 600-quater del codice penale, facciano apposita richiesta. Il Ministro del tesoro, del bilancio e della programmazione economica e' autorizzato ad apportare, con propri decreti, le occorrenti variazioni di bilancio.

    3. Nello svolgimento delle funzioni di cui al comma 1, la Presidenza del Consiglio dei ministri:

    a) acquisisce dati e informazioni, a livello nazionale ed internazionale, sull'attivita' svolta per la prevenzione e la repressione e sulle strategie di contrasto programmate o realizzate da altri Stati;
    b) promuove, in collaborazione con i Ministeri della pubblica istruzione, della sanita', dell'universita' e della ricerca scientifica e tecnologica, di grazia e giustizia e degli affari esteri, studi e ricerche relativi agli aspetti sociali, sanitari e giudiziari dei fenomeni di sfruttamento sessuale dei minori;
    c) partecipa, d'intesa con il Ministero degli affari esteri, agli organismi comunitari e internazionali aventi compiti di tutela dei minori dallo sfruttamento sessuale.

    4. Per lo svolgimento delle attivita' di cui ai commi 1 e 3 e' autorizzata la spesa di lire cento milioni annue. Al relativo onere si fa fronte mediante corrispondente riduzione dello stanziamento iscritto, ai fini del bilancio triennale 1998-2000, nell'ambito dell'unita' previsionale di base di parte corrente "Fondo speciale" dello stato di previsione del Ministero del tesoro, del bilancio e della programmazione economica per l'anno 1998, allo scopo utilizzando l'accantonamento relativo alla Presidenza del Consiglio dei ministri. Il Ministro del tesoro, del bilancio e della programmazione economica e' autorizzato ad apportare, con propri decreti, le occorrenti variazioni di bilancio.

    5. Il Ministro dell'interno, in virtu' dell'accordo adottato dai Ministri di giustizia europei in data 27 settembre 1996, volto ad estendere la competenza di EUROPOL anche ai reati di sfruttamento sessuale di minori, istituisce, presso la squadra mobile di ogni questura, una unita' specializzata di polizia giudiziaria, avente il compito di condurre le indagini sul territorio nella materia regolata dalla presente legge.

    6. Il Ministero dell'interno istituisce altresi presso la sede centrale della questura un nucleo di polizia giudiziaria avente il compito di raccogliere tutte le informazioni relative alle indagini nella materia regolata dalla presente legge e di coordinarle con le sezioni analoghe esistenti negli altri Paesi europei.

    7. L'unita' specializzata ed il nucleo di polizia giudiziaria sono istituiti nei limiti delle strutture, dei mezzi e delle vigenti dotazioni organiche, nonche' degli stanziamenti iscritti nello stato di previsione del Ministero dell'interno.



    Art. 18.
    (Abrogazione di norme)
    1. All'articolo 4, numero 2), della legge 20 febbraio 1958, n. 75, e successive modificazioni, le parole: " di persona minore degli anni 21 o " sono soppresse.



    Art. 19.
    (Entrata in vigore)
    1. La presente legge entra in vigore il giorno successivo a quello della sua pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale.

    La presente legge, munita del sigillo dello Stato, sara' inserita nella Raccolta ufficiale degli atti normativi della Repubblica italiana. E' fatto obbligo a chiunque spetti di osservarla e di farla osservare come legge dello Stato.



  10. #49
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,629
    Thanked: 50

    Predefinito

    Bouquet,



    tu ti sei fissata con la pedofilia commessa all'estero e via Internet.
    Ma c'e' anche la pedofilia fatta in casa, e quella commessa in Italia
    e' disciplinata dalla legge 66 del 1996.

    Quella che citi tu disciplina solo la pedofilia commessa da italiani
    all'estero, e lo sfruttamento della prostituzione di minori come dice
    il titolo della legge.






    Claudio



  11. #50
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,629
    Thanked: 50

    Predefinito

    Un'altra cosa Bouquet. Tu sei nuova di questo forum, ma ci sono dei non
    vedenti che usano uno screen reader, piu' altri che hanno difficolta' a
    scorrere la pagina. Se tu incolli pagine intere gli rendi la vita
    difficile, molto meglio mettere un link, cosi' chi vuol vedere clicca
    sul link, chi invece ha difficolta' passa oltre.



    Ciao


    Claudio



  12. #51
    Apprendista del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    805
    Thanked: 0

    Predefinito



    Citazione Originariamente Scritto da buasaard
    Infatti Robilun, il problema credo sia la violenza psicologica in questo caso. Perche' c'e' tutto il tempo per denunciarlo, se gli ultimi atti di violenza sessuale li ha commessi quando la ragazza aveva 18 anni credo che ci siano una decina d'anni di tempo (con la nuova legge del 2001 sono 15 anni) per denunciare.

    Se la ragazza non l'ha fatto e' per un problema di paura, vergogna , violenza psicologica...


    concordo purtroppo con sofferenza. vorrei sapere se aveva o ha sorelle o frattelli. e la madre??????


    sofferenza tanta. ogni singolo deve iniziare a cambiare e non aspettarsi che le forze dell'ordine siano dei maghi o prevegenti. l'omert? è all'ordine del giorno.
    * * * * * * * * robilun

    Mai dire “NO” prima



  13. #52
    Senior Member
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Località
    Italy
    Messaggi
    6,230
    Thanked: 0

    Predefinito



    inorridisco di fronte a certi fatti........


    sono contraria alla pena di morte anche perchè in questi casi sarebbe in grave pericolo comunque la vita di un bambino (soprattutto in caso di bande di bulletti stupratori chi garantisce che siano tutti in galera?) ma sicuramente se succedesse o succeder? a mio figlio a costo di morire in carcere farei di tutto per eliminare questa sottospecie di persona seppure malata


    ma le cure psichiatriche per questi casi funzionano davvero? non lo saprei dire.........


    per quanto riguarda la violenza in famiglia capisco ancor meno la motivazione, indubbiamente nella testa di queste persone ci sar? qualcosa che non va ma a volte, da come interpreto certi fatti, ci trovo anche un fondo di sadismo e cattiveria magari motivata da perversioni o da gusti sessuali più che discutibili, difficile distinguere le due cose e allora la cosa migliore per me...carcere a vita!



  14. #53
    Apprendista del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    723
    Thanked: 0

    Predefinito



    provo schifo x i pedofili quanto x la pena di morte!


    Credo nella giustizia, e i fatti nn sempre sono come ci vengono riportati! Se ci sono stati &lt;errori ci sono i mezzi giuridici x approfondire ed intervenire!


    roberto, il problema della prescrizione esiste al 18? anno la tua ragazza anke appogiandosi a qualke associazione avrebbe dovuto tentare di dire. Lo so ke è difficile........ x alcuni tipi di reato sessuale una volta segnalata la cosa, il procedimento procede d'ufficio.
    left



  15. #54
    Senior Member L'avatar di April
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Milano
    Messaggi
    8,501
    Thanked: 0

    Predefinito

    Ho lavorato, anni fa, con bambini vittime di abusi.

    Non solo sessuali, anche psicologici.

    Ma il caso che mi è rimasto più impresso è quello di un bambino di tre
    anni, che aveva subito abusi sessuali dalla mamma e dal nonno materno.

    Io non riesco a concepire come una mamma possa abusare del proprio figlio.

    Ricordo che il problema più grande era riuscire a fare il bagno a
    questo bambino, urlava come cercavi di togliergli i calzoncini.

    Abbiamo ovviato lavandolo mezzo vestito, finch? la fiducia ha fatto perdere la paura.

    Adesso il bambino ha quasi 5 anni, non ha più visto i genitori e vive in una comunit? dove si è ben inserito.

    Ha rimosso tutto e sembra non ricordare niente.

    Ma lo psicologo che lo segue dice che, purtroppo, torner? a galla tutto
    quello che ha rimosso, forse inconsciamente, quando lui sar? più grande
    e prender? coscienza delle propria sessualit?.








    -vola in alto solo chi osa farlo-
    -per arrivare all\'alba non c\'è altra via che la notte-



  16. #55
    Junior Member
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Località
    Italy
    Messaggi
    1,690
    Thanked: 0

    Predefinito



    la madre sapeva e partecipava.. il fratello sapeva ma nn parlava ora lei è libera, ha tanta paura e timore, ovviamente ha una paura psica e gli ultimi anni la violentava dopo che la rinchiudeva per giorni in una stanza senza bere ne mangiare e l'unica possibilit? era fare "sesso" o meglio farsi violentare dal padre.


    Il silenzio + eloquente:quello di due bocche che si baciano.Non è apprezzabile chi è troppo facile all\'amicizia né chi troppo vi esita x amore dell\'amicizia bisogna anke rischiare il proprio amore



  17. #56
    MEMBRO ONORARIO L'avatar di paoletto51
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    24,908
    Thanked: 24

    Predefinito

    Brutto argomento ragazzi!!! Sono mancato un paio di giorni e come faccio a leggere tutti gli interventi?? Dico solo la mia e "scappo"" Se c'è una cosa che NON SOPPORTO è la pedofilia!!! La detesto dal più profondo del cuore e mi chiedo come sia possibile che un essere "umano" venga attratto o possa eccitarsi davanti al corpicino di un bambino!!!!!! La pena di morte??? La castrazione Fisica???? Nooooooooo!!! Devono SOFFRIRE!!!



  18. #57
    Novellino del Forum
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Messaggi
    116
    Thanked: 0

    Predefinito

    Buasaard sembri il primo della classe secchione di quelli con enormi occhiali da miope.Buasaard tu sei uno scocciatore maleducato.Ma non ti scocci mai discocciare?Apparentemente non ti va bene niente di quel che faccio.Spero che non tieni questo particolare comportamento per farti notare da me.Sai sono giàfelicemente impegnata da tempo e non c'è posto per altri nel mio cuore palpitante.Stasera su rai3 c'e' velisti per caso e vanno proprio nel sudest asiaticoThailandia compresa.Me lo guardo.Vediamo che dicono e fan vedere.</font>



  19. #58
    MEMBRO ONORARIO L'avatar di paoletto51
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    24,908
    Thanked: 24

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da jasmin





    April,mio figlio piu' piccoloha 9 anni, e sono preoccupata quando devo lasciarlo nei campi scuola, nei baby club dei campeggi e ultimamente anche al catechismo! Io non mi fido piu' di nessuno!


    Voglio metterlo in guardia verso questo problema, senza per? alimentare in lui terrore verso chiunque oppure diffidenza, non so proprio come fare! La scorsa settimana ho visto la storia di quel povero bambino stuprato e fatto a pezzi, e dato alle fiamme, mi pare fosse Silvestro Delle Cave, una storia che mi ha lasciato il mal di stomaco per tutta la sera, questi vecchi balordi, che lo hanno violentato erano apparentemente persone "normali", uno è morto in carcere, ma un'altro è già fuori!!!!!!! E la sua mamma puo' incontrarlo tutti i giorni in paese !!!


    Io non so come fare, per cercare di far capire a mio figlio questo pericolo, anche perchè i bambini tacciono, non raccontano mai in casa, e quando lo fanno forse è già tardi.


    Comunque sar? una banalit?. è stato già scritto da molti, ma io non credo che rimarrei a guardare il violentatore che passeggia per il paese, lo ucciderei senza pietà, facendolo soffrire molto, tanto meglio il carcere che incontrarlo tutti i giorni. A parte che in carcere ormai non va piu' nessuno...


    Jasmin











    Rileggendo i vari post, ho trovato questa testimonianza di una mamma che mi ha colpito!!! Io se avessi un figlio o una figlia di 9-10 anni, gli parlerei apertamente. Usando avviamente parole appropriate e con molta delicatezza gli farei capire dei problemi che esistono su questo schifo ti terra!! Lo metterei in guardia, senza allarmarlo o spaventarlo, e gli direi di essere diffidente!! La casa più importante è poi il rapporto genitore-figlio! Il bambino deve essere messo in condizione psicologica di parlare liberamente con la mamma, senza vergogna e tab?!! Non come me da piccolo, che al primo orgasmo (procurato involontariamente) credevo di avere qualche bruttissima malattia!! Per il fatto di vedere "libero" l'assassino di un bambino!! Anche io mi farei giustizia da solo!!!





  20. #59
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,629
    Thanked: 50

    Predefinito


    Citazione Originariamente Scritto da bouquet



    Buasaard sembri il primo della classe secchione di
    quelli con enormi occhiali da miope.Buasaard tu sei uno scocciatore
    maleducato.Ma non ti scocci mai
    discocciare?Apparentemente non ti va bene niente di
    quel che faccio.Spero che non tieni questo particolare comportamento
    per farti notare da me.Sai sono giàfelicemente
    impegnata da tempo e non c'è posto per altri nel mio cuore
    palpitante.Stasera su rai3 c'e' velisti per caso e vanno proprio nel
    sudest asiaticoThailandia compresa.Me lo
    guardo.Vediamo che dicono e fan vedere.</font>


    A me mi sembra a parte il primo post di essere stato educato, se a te
    le critiche non fanno piacere dillo pure. Ti ho semplicemente
    gentilmente chiesto di non incollare pagine per facilitare l'uso del
    forum agli altri utenti.



    Non me ne puo' fregare di meno di cio' che dice Velisti per caso. Ne so
    sicuramente piu' io di Patrizio Roversi e consorte e di qualsiasi altro
    giornalista mandato allo sbaraglio, che non parla una parola di thai.
    che vuole fare il pezzo "sensazionale" e che ti fa vedere solo quello
    che vuole che tu veda.



    Ti prego da questo momento di ignorarmi , non intendo avere piu' nulla
    a che fare con una persona che non accetta critiche e passa agli
    insulti. Ne ho le tasche piene di gente che non sa niente e che fanno
    un sorrisetto da defici.enti ogni volta che mia moglie dice di essere
    thailandese.





    Claudio



  21. #60
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    3,104
    Thanked: 0

    Predefinito



    PURTROPPO DAVANTI A CERTI AVVENIMENTI MOLTO SPESSO SI E' IMPOTENTI


    IO PER MIA FORTUNA NON MI SONO MAI TROVATO IN UNA SITUAZIONE


    MA NON SO COSA FAREI SE DOVESSE SUCCEDERE


    DI CERTO QUALCUNO SI SAREBBE MOLTO,MA MOLTO MALE


    http://incaforev.spaces.live.com/default.aspx

    la disabilità non è un mondo a parte,ma una parte del mondo



  22.      

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •