Cookie Policy Privacy Policy LIVE8 CHE DELUSIONE....



Risultati da 1 a 17 di 17
  1. #1
    Apprendista del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    799
    Thanked: 0

    Predefinito

    quando i bambini fanno oooh i cantanti fanno nooooo e booooh... </font>
    11/07/05 14:32 -


    Ieri sera Lucignolo' 3/4 dei cantanti fantabuonisti, Jovanotti Il Falso x primo, si sono rifiutati di cedere i diritti delle canzoni cantate al concerto x fare il cd della manifestazione e guadagnare + soldi x la beneficenza destinata ai paesi poveri. Senza contare che x gli spostamenti delle star le case discografiche emetteranno fattura x richiedere il rimborso spese. A questo si aggiungono le figure da imbecilli che hanno fatto i cantanti italiani che sul palco inneggiavano l'Africa e dietro le quinte manco sapevano rispondere a domande del tipo: "a quanto ammonta il deficit degli stati africani?" (Jovanotti: boh) o "quali stati africani conosciò" (Irene Grandi: boh) o "cosa pensi di fare x aiutare questi paesi?" (Negrita: a me lo chiedi?). Nessuno di loro ha risposto affermativamente di essere stato in Africa, + comodo andare a Cuba negli hotel a 4 stelle, x dire sono stati ai Caraibi e il bello è che si gasano a parlare di Castro! Che falsit?, che falsit?, si fanno pubblicit? gratis con 1 manifestazione "umanitaria" e manco hanno la dignit? di informarsi sul progetto che sfruttano.



    Non avevo visto quel servizio... ma a leggere quest'articolo sono rimasta a bocca aperta... è una delle cose più orrende la falsit? e l'ipocrisia... Ma di chi ci si pu? fidare allora? Se prima mi piaceva tanto Jovanotti ora penso tutt'altro.... è davvero una grande delusione per me...Jovanotti mi ha delusa tantissimo... E' molto triste rendersi conto di essersi fidati di una persona e poi scoprire di aver riposto male la fiducia ... Mi piaceva tanto... ma ora non più.. Viviamo purtroppo in un mondo dove tutto diventa "business"... e persone non pure traggono vantaggio anche dalle cose più passionali ... Comunque penso che megaconcerti di questo genere non possano avere scopi molto altolocati... non ci ho mai creduto... ci sono sempre degli interessi economici dietro...Per? Jovanotti ... La sua canzone "Il suo nome è mai più" ora per me non dice più nulla ... Spero che si vergogni ora.. smascherato... anche se ne dubito.
    le uniche 2 persone dello spettacolo che ritengo essere persone impegnate nel sociale e nel mondo animale sono Licia Col? e Piero Angela, tutti gli altri bla bla
    bla....

    voi che ne pensate?


    ciao

    soleadoEdited by: soleado
    Quello che sorprende gli altri non è tanto quello che facciamo, ma il vedere che ci sentiamo felici di farlo e sorridiamo facendolo.\"di Madre Teresa di Calcutta\"


  2.      


  3. #2
    MEMBRO ONORARIO L'avatar di miooim
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    nel Lontano Sud DaKota
    Messaggi
    25,531
    Thanked: 33

    Predefinito

    ...che ho assistito alla ipocrisia in persona. ho visto lucignolo, e devo dire
    che ci son stati dei cantanti falsi, ipocriti e stupidi da ammettere che
    dell'africa non gliene importa un fico secco e non sapevano nemmeno per
    cosa si andasse a manifestare con il LIVE8, quello che mi ha destato più
    sgomento è stato jovanotti, bhe proprio lui che si è fatto portavoce di
    questa grande manifestazione alla fine, vieta di parlare con un ragazzo di
    colore, che figura del mengas.....davanti alla telecamera tutti sono brave
    persone, ITALIA UNOOO
    sn un baleniere, dico sempre ciò che mi balena in testa



  4. #3
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,629
    Thanked: 50

    Predefinito

    Vasco Rossi non e' andato perche' non ha accettato di fare il comprimario, lui fa concerti solo se e' il protagonista....

    Lo stesso giorno ha fatto un concerto a Pescara.....






    Claudio



  5. #4
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    1,343
    Thanked: 0

    Predefinito

    <TABLE id=HB_Mail_C&#111;ntainer height="100%" cellSpacing=0 cellPadding=0 width="100%" border=0 UNABLE="&#111;n">
    <T>
    <TR height="100%" width="100%" UNABLE="&#111;n">
    <TD id=HB_Focus_Element vAlign=top width="100%" background="" height=250 UNABLE="off">


    Ecco mancava anche questo............. x natura io mi fido solo di me, ma x cose cosi grandi come l'africa ci vorebbero grandi personaggi. Certo leggere di giovannotti è proprio deludente, almeno bush parla chiaro e tondo (anche se nn lo sorporto).


    Possibileche una volta la su la gente diventa tutta egoista? Quando andavo all'universit? ho conosciuto tanta gente con delle idee precise dei valori, gente chediceva studio x cambiare il mondo, probabilmente lo dicevano anche quelli che oggi stanno al potere.


    Ma cosa è che ti cambia? il denaro? il potere?fatto è che fa paura tutto questo egoismo.</TD></TR>
    <TR UNABLE="&#111;n" hb_tag="1">
    <TD style="FONT-SIZE: 1pt" height=1 UNABLE="&#111;n">
    <DIV id=hotbar_promo></DIV></TD></TR></T></TABLE>



  6. #5



  7. #6
    MEMBRO ONORARIO L'avatar di miooim
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    nel Lontano Sud DaKota
    Messaggi
    25,531
    Thanked: 33

    Predefinito

    ...e intanto si son fatti la giusta pubblicit? del loro disco, sti grandi....
    sn un baleniere, dico sempre ciò che mi balena in testa



  8. #7
    Apprendista del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    799
    Thanked: 0

    Predefinito

    eh si girasole purtroppo l'apparenza inganna molto...
    e le persone in parte materialiste diventano più assatanate dall'egoismo,dal potere e denaro....vedi jovanotti?E'davvero irriconoscibile non lo riconosco più...Mi è calato molto..
    Caspita...ma perchè esiste tanta falsit? e ipocrisia?


    Che figura de mengas.....come dice miooim


    soleado
    Quello che sorprende gli altri non è tanto quello che facciamo, ma il vedere che ci sentiamo felici di farlo e sorridiamo facendolo.\"di Madre Teresa di Calcutta\"



  9. #8
    Novellino del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    228
    Thanked: 0

    Predefinito



    DUE PAROLE SU JOVANOTTI, LA MUSICA, GLI ANNI '80:


    Ora, io capisco che come persone e come artisti si cresce, e questo non si pu? negare, ma troppo spesso abbiamo visto nel panorama italiano inversioni a U così sospette...


    Di solito per? le inversioni a U sono avvenute nel senso opposto: cantanti e artisti ex impegnati che voltavano le spalle al loro passato.


    Antonello Venditti, inizialmente valido autore, che si preoccupava tanto che i suoi compagni di scuola "finissero in banca", è diventato un bieco magnaccia, buono per scrivere canzoni ad uso e consumo dei pianobar di Frascati.
    Gianna Nannini, anche lei esempio di personaggio alternativo, con alcune gemme nel repertorio quali California, Ragazzo dell'Europa, si è annientata nelle Fotoromanze, nei belli e impossibili e altre porcate...raggiungendo finalmente l'oblio, quello vero.
    Edoardo Bennato, chi non si ricorda dei suoi primi album? Ora è buono per cantare viva la mamma, e per inseguire un goal...che speriamo lo porti più lontano possibile dall'Italia.
    Pino Daniele...ah...qui è dura. Grandissimo Pino, uno dei più gloriosi in Italia, certo da anni anche lui segue il trend dei pianobar (non di Frascati ma di Mergellina), ma sai l'infarto, la vecchiaia, dai non voglio infierire, anche perchè nell'ultimo cd si è vista la voglia, almeno quella, di tornare a suonare con stile.
    I Litfiba...i miei idoli di giovent? fino al 1988, ormai ridotti come il loro leader a suonare in eterno alle feste dell'Unit? di Castelmella...peso specifico attuale: zero.


    Jovanotti invece, e forse qui è stato davvero moderno e astuto, ha seguito la strada inversa: da cantore del disimpegno a tutti i costi si è trasformato in guru in pochi anni!
    Essendo giovane e conoscitore dei giovani, ha capito l'aria che tirava. Dopo le manifestazioni contro la guerra del 91, migliaia di ragazzi italiani si sono avvicinati alle vie dell' "impegno", complice la moda del ritorno agli anni 60/70, complici i Nirvana e il grunge primi in classifica in tutto il mondo, complici un sacco di cose. Quelli che fino a due anni prima erano considerati "sin senso buono...ti", "drogati", "fricchettoni", tutto ad un tratto sono diventati "alternativi", e rivalutati dalla nostra società del cavolo.
    Prima, nei tanto disprezzati anni 80, avere delle idee, avere anche semplicemente un look particolare, era una scelta radicale. E a volte bisognava avere coraggio per uscire di casa con i capelli colorati, con abbigliamenti non conformi, con idee non conformi. C'erano i centri sociali, che con tanti difetti hanno rappresentato la spina dorsale dell'Italia "diversa", c'era una scena musicale italiana che l'estero ci invidiava, ma che nessuno conosce perchè in televisione il massimo del "rischio" era deejay television con sandy marton e gli A-ha.
    Poi, si decide di dare un colpo di spugna a quest'epoca oscurantista, e si mescola tutto. Ecco Mtv, ecco internet, ecco nascere lo street wear, ecco il termine "di tendenza" che rende accettabili i capelli colorati, le scarpe con le zeppe di 40 cm, le camicie tigrate. Per carit?, non è stato un cambiamento solo italiano, in Inghilterra, Germania e Belgio già da tempo c'erano cosine come i rave parties, la cultura dell'extasy, la voglia di tornare a vivere e ballare, ma in Italia come sempre tutto questo è stato fagocitato dall'industria discografica e discotecara, che hanno tolto ogni velleit? antagonista, creativa, o sincera, ai nuovi fenomeni in atto, lasciandoci solo le stragi del sabato sera, le droghe sintetiche (vissute assai diversamente rispetto che nelle altre metropoli europee), e poco altro.
    E in questo calderone, dove santi e peccatori non erano più divisi in compartimenti stagni come negli anni 80, i furbi hanno deciso di dare un colpo al cerchio e uno alla botte.

    Francamente non ho mai capito come abbia potuto fare Jovanotti a darla a bere a tutti con le sue trasformazioni, io lo paragono ad una Flavia Vento del pop italiano.
    Nasce come dicevo prima, come cultore del disimpegno, un amore sicuramente vero per la musica nera più commerciale, una faccia da ragazzo per bene, e il patronato di Cecchetto che lo lancia pressoch? ovunque.
    Poi non potendo continuare vita natural durante a cantare "no vasco io non ci casco" o "? qui la festa" inizia a raffinare quel tiro così grezzone, componendo ingenui rap in italiano, e fin qui niente di strano.
    Ecco, avrebbe potuto fermarsi ideologicamente qui, e migliorare compositivamente, continuando a cantare pensieri positivi, e a darsi seriamente al funk-soul in lingua italica. Del resto è un ragazzo simpatico, energico, e credo sinceramente che ami la musica, gli show, i concerti. Invece...argh...Jovanotti non resiste al richiamo dell' impegno, nonostante credo nessun gruppo "impegnato" italiano si sia mai voluto accomunare a lui. Imperdibile quando i Public Enemy nei primissimi anni 90 ricambiarono l'amore del loro fan numero 1, mandandolo pubblicamente affan...
    Quell'impegno fatto ahim? di tanti slogan, condivisibili dai CL quanto dai no global, quell'impegno che dice banalit? dette meglio 2000 anni fa, quali: siamo tutti uguali, non ci deve essere la povert?, nessun razzismo, il ritmo africano è bello, i carrarmati sono cattivi, volemose bene.


    Ovviamente corredando questo spirito ridicolmente rivoluzionario con tutti i gadget per tredicenni noglobal possibili: dal mito di Che Guevara (perchè è bello e fuma il sigaro), a quello di Madre Teresa, di Ghandi, di Mandela, il crocefisso francescano, la barba lunga che fa tanto pensatore, l'amore per le culture orientali che si raggiunge con due spinelli e una compilation di sitar da ascoltare in vasca idromassaggio.
    Io non odio Jovanotti, lo trovo furbostupido come una Flavia Vento, ma soprattutto lo trovo inconsistente. Probabilmente sar? un buon ragazzo, magari anche sensibile, di certo migliore di tanti arraffoni dell'impegno sociale (Venditti su tutti...con quella faccia da magnaccia), ma il suo status di Guru è come il borsello di Fendi vendute in spiaggia: tarocco.


    <u><font face=\"Verdana, Arial, Helvetica, sans-serif\"><font size=\"2\"><font color=blue>Liberatutti</u> : la community che ti viene a trovare!</font></font>



  10. #9
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Morocco
    Messaggi
    1,142
    Thanked: 0

    Predefinito

    <BLOCKQUOTE id=d0e655fc>
    Citazione Originariamente Scritto da Sgrunt


    DUE PAROLE SU JOVANOTTI, LA MUSICA, GLI ANNI '80:


    [ ecc eccc ecc]





    Alla faccia delle 2 parole sgrunto </BLOCKQUOTE>



  11. #10
    Novellino del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    228
    Thanked: 0

    Predefinito



    Ah ma quella era solo l'introduzioneeeee....ora inizia l'analisiii ;-))





    <u><font face=\"Verdana, Arial, Helvetica, sans-serif\"><font size=\"2\"><font color=blue>Liberatutti</u> : la community che ti viene a trovare!</font></font>



  12. #11
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    1,736
    Thanked: 13

    Predefinito

    sgrunt... cos'?? l'analisi del sangue? (o... dell'urina? )

    comunque tornando al tema... gira che ti rigira questa è la fine che fanno chi a un certo punto è inghiottito dal vortice del "business"...

    steve
    a mme me piace er gezz... ma pure li pinche floidd...



  13. #12
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    8,178
    Thanked: 0

    Predefinito

    Io sono sempre più convinto che ormai gli euro oltre che fare impazzire le persone, sono sempre più necessari a quei finti cantanti che si riempono la bocca con la parola solidarietà.
    Kris

    *°*Amo viaggiare con la mente... e vivere nella realtà... come se fosse un sogno...*°*



  14. #13
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    3,104
    Thanked: 0

    Predefinito



    SCUSATE.


    ma sapete chi ha organizzato l'evento?


    gente che va in giro con aerei personali.


    che pernottano in alberghi ultra lussuosi e che per muoversi voglio milioni di $.


    E poi parlano di POVERTA?


    SONO RIDICOLI.
    http://incaforev.spaces.live.com/default.aspx

    la disabilità non è un mondo a parte,ma una parte del mondo



  15. #14
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    3,104
    Thanked: 0

    Predefinito



    mi dimenticavo





    DOV'ERANO I GRUPPI AFRICANI?
    http://incaforev.spaces.live.com/default.aspx

    la disabilità non è un mondo a parte,ma una parte del mondo



  16. #15
    Junior Member L'avatar di Akela
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    1,153
    Thanked: 44

    Predefinito



    Cari tutti,


    una cosa che ho imparato è proprio quella di non fidarmi, completamente, delle notizie riportate dai media. Mi sembra alquanto strano, anche se possibile,che Irene Grandi non conosca uno stato africano, forse la domanda posta era diversa da quella sentita in televisione. Lucignolo, come tante altre trasmissioni di servizio, è di natura provocatoria, artefatta ed aggiungerei anche pericolosa.


    Quello che è vero, è che chiunque partecipi ad un evento, anche umanitario, di raccolta fondi, di solidarietà, ed è un VIP, percepisce sempre un compenso per la propria testimonianza. Questo, anche se criticabile da un punto di vista morale, potrebbe passare, ma ad eventi di raccolta fondi come Telethon italiano, tutti coloro che partecipano chiedendo soldi alla popolazione, giocando sui buoni sentimenti e sulla commozione delle persone per bene, e che sono dei VIP, percepiscono la loro ben paffuta parcella. Anche i centralinisti, che potrebbero essere presenti sottoforma di servizio gratuito e volontario, percepiscono il loro compenso. Non dobbiamo meravigliarci se il mondo, oggi, gira così. La maggior parte della gente che conta, è diventata tale non certo per i propri meriti, ma perchè qualcun'altro ha voluto così. Anche noi idolatriamo tanta gente che non è certo più intelligente del nostro cane. Sportivi che percepiscono milioni di euro e non sanno le parole dell'Inno di Mameli che dovrebbero cantare. Milioni di euro ad un pilota di Formula uno che nonostante gli anni che corre per la Ferrari, non ha imparato una parola di italiano neanche per salutare i suoi tifosi. Migliaia di euro a cantanti o VIP in generale, per partecipare a cinque minuti di diretta ad un programma senza saper affrontare un discorso serio. Tutto questo ?, in fondo, anche colpa nostra. Non meravigliamoci se Jovanotti non conosce il deficit del bilancio africano, del resto avr? idea di quanto costa un grammo di droga leggera.


    Giusto? Sbagliato? La televisione con la sua pubblicit? è lo specchio di ciò che siamo o che vorremmo essere noi. Buona parte della gente che va ad un concerto di beneficenza, lo fa solo per i cantanti o la musica proposta, non certo per un'azione solidale. Buona parte della gente è solidale solo in occasione di grandi eventi, dimenticando la solidarietà per il resto dell'anno. Buona parte della gente lascia che i propri valori corrano parallelamente alle pubblicit? televisive e, che personepotrebbero diventarese dovesse esserci un blackout?


    Non meravigliamoci.


    Bruno



  17. #16
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    3,104
    Thanked: 0

    Predefinito



    La vera beneficenza la si fa


    non la si pubblicizza


    http://incaforev.spaces.live.com/default.aspx

    la disabilità non è un mondo a parte,ma una parte del mondo



  18. #17
    Novellino del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    317
    Thanked: 0

    Predefinito



    ...io vorrei essere la voce fuori dal coro.
    Ho visto una piccola parte di Lucignolo e poi ho ringraziato l'inventore del telecomando! Eh sò...eccola l? la vera ipocrisia: tutto lo staff di Lucignolo e di Studio Aperto.
    Spiegazione: il comportamento di Jovanotti è comprensibile, pensate ad una persona che si deve esibire su un palco, davanti ad una marea di persone, certo non è l'ideale kiedergli un autografo in quel momento...avete una vaga idea della frenesia che c'è?! Poi non ci rendiamo conto che la cosa più terrificante non sono stati i cantanti ma...il pubblico. I ragazzi che erano l?, loro si dovevano sapere più cose. Il brutto è che una manifestazione mondiale venga rovinata agli okki degli italiani da un gruppetto di pseudogiornalisti che pensano di fare notizie sensazionali andando per luoghi comuni.


    fabio
    There\'s danger on the edge of town Ride the King\'s highway, baby
    Weird scenes inside the gold mine Ride the highway west, baby



  19.      

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •