Cookie Policy Privacy Policy MAI UN DISABILE DIRIGENTE?



Pagina 1 di 4 123 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 20 di 65
  1. #1
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Messaggi
    24,937
    Thanked: 0

    Predefinito


    <TABLE cellSpacing=0 cellPadding=6 width="100%" background=http://imgfarm.com/images/webmail/rt/bgi/bgi0202a.gif>
    <T>
    <TR vAlign=top height=200>
    <TD></MYMAILSTATI&#079;NERY><!-- MYMAILSTATI&#079;NERY>
    <TABLE cellSpacing=0 cellPadding=6 width="100%" background=http://imgfarm.com/images/webmail/rt/bgi/bgi0202a.gif>
    <T>
    <TR vAlign=top height=200>
    <TD></MYMAILSTATI&#079;NERY --><!-- MYMAILSTATI&#079;NERY>
    <TABLE cellSpacing=0 cellPadding=6 width="100%" background=http://imgfarm.com/images/webmail/rt/bgi/bgi1203a.jpg>
    <T>
    <TR vAlign=top height=200>
    <TD></MYMAILSTATI&#079;NERY --><!-- MYMAILSTATI&#079;NERY>
    <TABLE cellSpacing=0 cellPadding=6 width="100%" background=http://imgfarm.com/images/webmail/rt/bgi/bgi1202a.jpg>
    <T>
    <TR vAlign=top height=200>
    <TD></MYMAILSTATI&#079;NERY --><!-- MYMAILSTATI&#079;NERY>
    <TABLE cellSpacing=0 cellPadding=6 width="100%" background=http://imgfarm.com/images/webmail/rt/bgi/bgi1201a.jpg>
    <T>
    <TR vAlign=top height=200>
    <TD></MYMAILSTATI&#079;NERY --><!-- MYMAILSTATI&#079;NERY>
    <TABLE cellSpacing=0 cellPadding=6 width="100%" background=http://imgfarm.com/images/webmail/rt/bgi/bgi0107a.gif>
    <T>
    <TR vAlign=top height=200>
    <TD></MYMAILSTATI&#079;NERY --><!-- MYMAILSTATI&#079;NERY>
    <TABLE cellSpacing=0 cellPadding=6 width="100%" background=http://imgfarm.com/images/webmail/rt/bgi/bgi0604a.jpg>
    <T>
    <TR vAlign=top height=200>
    <TD></MYMAILSTATI&#079;NERY --><!-- MYMAILSTATI&#079;NERY>
    <TABLE cellSpacing=0 cellPadding=6 width="100%" background=http://imgfarm.com/images/webmail/rt/bgi/bgi0203a.gif>
    <T>
    <TR vAlign=top height=200>
    <TD></MYMAILSTATI&#079;NERY --><!-- MYMAILSTATI&#079;NERY>
    <TABLE cellSpacing=0 cellPadding=6 width="100%" background=http://imgfarm.com/images/webmail/rt/bgi/bgi0202a.gif>
    <T>
    <TR vAlign=top height=200>
    <TD></MYMAILSTATI&#079;NERY -->


    Perche' un disabile non e' mai al comando di una azienda, di un partito, di una grande s.p.a? Nella mia banca in 25 anni solo un direttore con un braccio piu' piccolo dell'altro. Un mio amico non vedente e' al centralino di una banca da sempre......e' avvocato!! E penso anche a voi risulti la stessa cosa. Una volta e' stata anche nominata la redazione di disaili.com , guidata da normo. Come mai? Il disabile non si da da fare? Allora perche' studia?CHE SERVE?</TD></TR></T></TABLE></MYMAILSTATI&#079;NERY>


  2.      


  3. #2
    Junior Member L'avatar di Marachella
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    4,542
    Thanked: 36

    Predefinito




    Sibiiii? non facciamo di tutta un?erba un fascioè è vero che per un disabile ci sono molte più difficolt? di fare carriera, proprio alla luce del fatto che si incontrano molti pregiudizi? ma è anche vero che spesso è il disabile stesso che prende la strada più comoda, semplice da percorrere e sicura?


    L?esempio del centralinista laureato? ne conosco parecchi pure io? ma hanno fatto qualcosa per sfruttare la propria laurea, oppure è stato più semplice usufruire dei vantaggi della legge 113 dei centralinisti telefonici non vedenti che gli garantiscono un posto sicuro?


    Personalmente non sono ne diplomata ne laureata, eppure lavoro anch?io come centralinista, ma non sono una semplice centralinista ma bensò una coordinatrice al quale i miei colleghi fanno affidamento? ma ho dovuto sudare per ottenere ciò! E non è ancora finita? ogni giorno devi lottare per ottenere ciò in cui credi!


    E, la buona volont? del disabile? che ne diciò
    ... anche se non vedo i tuoi occhi, posso ascoltare il tuo cuore...

    Monica



  4. #3
    MEMBRO ONORARIO L'avatar di paoletto51
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    24,908
    Thanked: 24

    Predefinito



    Sibi, ma questo post è "dedicato" A me???????'Proprio ieri sera ne parlavo con una amica!!!! Hai ragiooooooooone!!! Guarda il mio caso!!! Dopo 30 anni sono un semplice impiegato di sesto!! I miei colleghi che 30 anni fa furono messi a fare i FATTORINI o all'Imballaggio hanno fatto TUTTI carriera!! Tu penserai che sono il più scarso?? Non è vero, sono quello che ha lavorato di più!!! Straordinario, turni, notti!! Mai una giornata di malattia in 5-6 anni!!!


    E poi mi date torto quando dico che il disabile è DISABILE!!!!



  5. #4
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,629
    Thanked: 50

    Predefinito


    Il direttore del ramo trasporti della Compagnia di Assicurazione "Toro"
    quando lavoravo era disabile. Camminava con un
    bastone e aveva una gamba artificiale.



    Cosi' a occhio somigliava molto a Diony nel modo di camminare e anche fisicamente



    Poi c'era il sottoscrittore capo sempre di un'altra compagnia
    assicuratrice (Unione Mediterranea di Sicurta') che era disabile anche
    abbastanza grave, poi ce n'era un altro della Padana Assicurazioni (del
    gruppo ENI) che veniva anche lui mandato in giro a rappresentare la
    compagnia e aveva un braccio non funzionante probabilmente a causa di
    una paralisi ostetrica.

    Poi nel mio piccolo c'ero anche io che avevo raggiunto la carica di
    "Funzionario con procura", e io ero il disabile piu' grave che lavorava
    in azienda, ma ero anche quello con la carica piu' alta. Diciamo che
    fra i disabili che lavoravano in azienda, me compreso, non c'era
    nessuno secondo me che meritasse una carica alto dirigenziale. Io
    ho ricevuto anche vantaggiose offerte di lavoro da altre compagnie , ma
    avrei dovuto trasferirmi a Milano, ma mi sarei dovuto allontanare da
    mammaaaaaaaa (risata) e poi ero troppo
    pigro per lavorare per qualcuno che vuole che stai li alle 8 di mattina
    e te ne vai a casa alle 8 di sera....Preferivo uno stipendio piu' basso
    ma maggiore liberta'.



    Insomma , la situazione non era gravissima, del resto purtroppo io
    credo che ci sia un livello di istruzione un po' piu' basso della media
    fra i disabili, credo che cio' sia colpa di molti genitori che si
    lasciano andare e pensano di far sopravvivere i propri figli con la
    pensione e in caso l'accompagnamento.



    Io invece credo che un disabile piu' di altri debba mettersi a studiare per ovviare agli svantaggi che la societa' ci pone.

    Sono essenzialmente d'accordo con Marachella, se ci si da da fare si
    puo' fare carriera soprattutto nel privato, dove non stanno tanto a
    guardare per il sottile, se porta utile ben venga il disabile.






    Edited by: buasaard
    Claudio



  6. #5
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,629
    Thanked: 50

    Predefinito

    P.S.



    ci sono delle difficolta' oggettive per ALCUNI disabili. Io non ce
    l'avrei fatta fisicamente ad essere presente la mattina alle 8 fino
    alle 8 di sera, sabato e domenica comprese.



    Ed e' questo che fa un alto dirigente, sta tutto il giorno in ufficio....






    Claudio



  7. #6
    Apprendista del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    859
    Thanked: 0

    Predefinito



    No no dai non facciamo luoghi comuni, conosco parecchi disabili che occupano posti di rilievo .....Diciamo che oggi trovare un lavoro e' un terno a lotto per tutti. Ma evitiamo di ingenerare angoscie in qualche giovane che gia' si confronta con una disabilita' e magari deve offrontare il mondo del lavoro....I pregiudizi ci sono e sono duri a morire ma fortunatamente la realta' delle volte e' migliore di quella che immaginiamo.



  8. #7
    Apprendista del Forum
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Località
    Italy
    Messaggi
    531
    Thanked: 0

    Predefinito



    Bh? che dire, Siby il tuo post mi fa sentire una mosca bianca, certo non sono stato ne un presidente o dirigente di una S.P.A. tanto meno un politico, perk? sono "obbiettivi" che NON volevo raggiungere e in alcuni casiNON potevonon per la mia disablit? ma perk? non erano nelle mie aspirazioni o capacit?.


    Pero come dice il mio "collego Geometro Diony".. con la mia malattia molto seria e aggravante, in 15 anno di lavoro da semplice impiegato di concetto (programmatore) sono diventato "Quadro" cioè Capocentro del Centro Elaborazione Dati (CED)di un Ente grossoe come dicono gli americanimi sono trasformato...in un AREAMANAGER .


    Ti chiedo.. perk? molti normodotati sono rimasti "operatori ecologici" con tutto il rispetto x la categoria e non sono diventati Dirigenti?


    mm.. forse cara Siby è una questione di personalit? e capacit? e non solo legati ad uno status.. di salute non credi?


    Ps: Cmq lo stato ha provveduto!! esiste il ministero della pari opportunit?!! azz me è solo utilizzato per la parit? tra i sessiecco dov'? l'anomalia!!



  9. #8
    Apprendista del Forum
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Località
    Italy
    Messaggi
    531
    Thanked: 0

    Predefinito



    ahh scusa Siby... aggiungo una postilla al mio post precedente (senza polemica o ironia).. giusto per farti capire il mondo delle pari opportunit? fai questo esperimento:


    Invita Albert o me che siamo carrozzatia trascorrere una giornata lavorativa nel tuo negozio e a fine giornata.. controllal'incasso vedrai che avrai avuto un calo di clienti...oppure no?





  10. #9
    MEMBRO ONORARIO L'avatar di paoletto51
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    24,908
    Thanked: 24

    Predefinito

    Condivido Alfred!!



  11. #10
    Apprendista del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    723
    Thanked: 0

    Predefinito



    cari tutti, potevo esimermi dal dire la mia?


    Io questa riflessione la sto vivendo su di me. Svolgo una libera professione che amo molto, moltissimo e che cerco di fare fuori dai canoni della categoria. I colleghi mi rispettano profondamente dentro e fuori il mio foro di appartenenza. Sono consapevole ed orgoglioso di aver fatto fruttare i miei talenti meglio di molti altri.


    Ma ..... mi sto ponendo delle domande. E' giusto e sostenibile che io lavori 11-12 ore al giorno? E' giusto che sottovaluti la mia condizione fisica? I ritmi sono spesso insostenibili e ne avverto tutto il peso....


    Mi dico che ho bisogno di un'alternativa più sicura e garantita. E' pavidit? la mia? forse ma nn lo credo. E' la necessit? di ritrovare i propri spazi di vita, di potersi ammalare senza sensi di colpa, di cenare una sera all'ora di cena!


    Non posso e nn voglio diventare schiavo del mio lavoro! devo pensare la mia vita creando le basi x darmi una tranquillit? di fondo che mi permetta di affrontare il futuro, un futuro con qualcuno a fianco a cui vorr? avere il tempo di dedicarmi, xke lei nn debba guardare la mia foto x ricordarsi di me e tantomeno ciò dovr? succedere coi miei figli.


    A volte ci vuole + coraggio a rinunciare e ridimensionarsi che a osare....
    left



  12. #11
    MEMBRO ONORARIO L'avatar di paoletto51
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    24,908
    Thanked: 24

    Predefinito

    Left, tu fai quello che poi fare senza stressarti e senza strafare!!! La tua situazione è diversa, da libero professionista tutto è diverso!! Il problema che si st? discutendo è quello della carriera! Mi pare che fai l'avvocato??



  13. #12
    Apprendista del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    723
    Thanked: 0

    Predefinito

    si paolo faccio l'avvocato, io rispondevo soprattutto alla parte dei post che parlavano del disabile che a volte si accontenta.... a volte è un bene x nn "grippare il motore"
    left



  14. #13
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,629
    Thanked: 50

    Predefinito


    left,



    sono d'accordissimo con te. A volte bisogna ascoltare il proprio corpo,
    il problema e' che qui molta gente non si rende conto che fare carriera
    significa rinunciare a famiglia, vacanze, tempo libero.



    Il grande dirigente non ha nessuno, la sua famiglia e' l'azienda, le
    vacanze le passa in ufficio ( a parte forse una settimana alle
    Maldive), la sera torna a casa molto tardi.



    E cosi' e' il libero professionista come te. Un avvocato quando torna a
    casa non ha finito il lavoro, sta sempre a pensare alla prossima causa,
    e' un po' come un medico che pensa ai suoi pazienti.



    Siamo disposti a sacrificare tutto cio' per la carriera? Io non lo sono
    stato. Nel tuo caso il problema sarebbe quello di trovare un lavoro
    dipendente discretamente retribuito, devi rifletterci sicuramente ma
    senza fare passi avventati....



    Paoletto,



    lui non puo' fare senza stressarsi e senza strafare. Proprio perche' e'
    libero professionista di una attivita' delicata. Lui deve seguire il
    cliente fino in fondo, chi lavora come dipendente alle 5 di sera
    stacca, ma il libero professionista lavora fino a che non chiude gli
    occhi....








    Edited by: buasaard
    Claudio



  15. #14
    MEMBRO ONORARIO L'avatar di paoletto51
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    24,908
    Thanked: 24

    Predefinito

    Left, scusa la domanda indiscreta! Ma come fai quando devi andare in tribunale, in pretura o ad altri uffici simili? Io un paio di volte che cisono dovuto andare ho avuto grossi, grossissimi problemi!!



  16. #15
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    1,637
    Thanked: 0

    Predefinito

    Indubbiamente il disabile deve faticare di più lo dice la sua stessa condizione, ma spesso se vuole lo pu? fare.Tante donne riescono ad essere dirigenti e oltre al lavoro hanno dovuto pensare anche alla famiglia,tante donne disabili (quindi doppiamente svantaggiate) riescono ad affermarsi professionalmente.
    Massimo
    Ognuno è quello che ha fatto.



  17. #16
    Apprendista del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    723
    Thanked: 0

    Predefinito

    figurati paolo, nn scusarti!! ho 2 splendidi ragazzi praticanti che mi seguono e che nn finir? mai di ringraziare! fanno molto + di quanto dovrebbero.... le sedi di giustizia che frequento x fortuna sono tutte almeno discretamente accessibili in carrozzina.
    left



  18. #17
    MEMBRO ONORARIO L'avatar di paoletto51
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    24,908
    Thanked: 24

    Predefinito



    Citazione Originariamente Scritto da sinapsi
    Indubbiamente il disabile deve faticare di più lo dice la sua stessa condizione, ma spesso se vuole lo pu? fare.Tante donne riescono ad essere dirigenti e oltre al lavoro hanno dovuto pensare anche alla famiglia,tante donne disabili (quindi doppiamente svantaggiate) riescono ad affermarsi professionalmente.




    VERAMENTEEEEEEEEE ????? Io non ne conosco!! Di disabile donne dirigenti!!



  19. #18
    Novellino del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    226
    Thanked: 0

    Predefinito

    Salve! concordo con buasard quando parla del mediamente basso livello culturale dei disabili e dei genitori che vedono i loro figli sistemati con pensioni e indennit? varie. Io mi reputo fortunato perchè i miei sono stati del parere opposto. Poi penso che dipenda dal disabile "quanto vuole sentirsi disabile". Non nascondo i sacrifici che mi è costato andare all'universit? coi mezzi pubblici ma il fatto era che non mi sentivo e non mi sento disabile e quindi pensavo che come faticavo io faticavano gli altri. Nel mio lavoro sono dirigente di un servizio e spesso sono stato fuori sede per lavoro. C'? poi un altro dirigente paraplegico in carrozzina che occupa un posto di dirigenza di primo livello che qui da noi è il massimo. L'importante è non accontentarsi dell'impieguccio. Io sono stato assunto per chiamata diretta ma poi ho fatto valere la mia laurea e le soddisfazioni sono venute di conseguenza. Dai,mai mollare...
    ...non chiederti mai perchè...



  20. #19
    Junior Member
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Località
    Italy
    Messaggi
    4,073
    Thanked: 0

    Predefinito



    Ho studiato fino alla laurea in legge, poi mi sono arreso di fronte alla durata del praticantato per fare una libera professione: sentivo il bisogno di rendermi economicamente indipendente al più presto. Gi? raggiungere la laurea è stata un'impresa, barriere architettoniche ovunque dato che gli edifici scolastici che ho frequentato erano tutti palazzi del 600 o 700, e non c'erano ancora le leggi attuali. Arrivato al sudato pezzo di carta, ero stressato come se avessi lavorato da 30 anni! Cosò mi accontentai di un impiego in un azienda privata, dove tuttavia fui correttamente inquadrato fin dall'inizio come addetto all'ufficio legale. Entrare non fu facile, già un paio di altre aziende mi avevano "sconsigliato" di far parte del loro organico perchè il personale era soggetto a trasferimenti e "lei si troverebbe in difficolt?". Dovetti superare diverse prove che a posteriori scoprii molto più severe di quelle a cui venivano normalmente sottoposti gli altri candidati. Furono prove in cui mi si chiedeva di sfoderare una certa grinta, più che una cultura in campo specifico, certamente per verificare la mia capacit? di compensare in qualche modo i limiti fisici.


    Tutto è bene quel che finisce bene! Fui assunto e per i primi anni cercai di imparare il più possibile, tenendomi attaccato ai pantaloni del Capo che tirava sempre fino alle 19. Ma l'entusiasmo ripagava della fatica. Da subito mi accorsi cosa significava avere dei colleghi che vedevano in me un concorrente per la carriera....ero sò disabile ma la testa funzionava a dovere! Cosò accadde che per anni e anni incontrai la massima disponibilit? e solidarietà nei colleghi che non temevano la mia presenza (ad esempio perchè molto più anziani e già avanti con la carriera), mentre invece dovetti sfoderare tutta la grinta possibile per non soggiacere alle scorrettezze dei miei pari grado i quali, guarda caso, approfittavano spudoratamente delle mie ridotte capacit? motorie: c'era da andare presso uno studio professionale al terzo piano senza ascensore? Potete scommettere che qualcuno si proponeva sempre al mio posto (anche se si trattava di una pratica affidata a me), ufficialmente per evitarmi fatiche ma in realt? per appropriarsi di una pratica interessante.


    Tra alti e bassi umorali ho tirato avanti per un sacco di tempo, sempre con il massimo entusiasmo e non rinunciando a sgomitare se necessario. Ad un tratto fui inaspettatamente scelto per guidare una sezione dell'ufficio appena creata....accettai col solito entusiasmo. Dovetti capire a mie spese cosa significa per un disabile "comandare" persone normodotate.....non è facile....psicologicamente il disabile viene considerato istintivamente un inferiore.....ubbidirgli addirittura! Ma dopo i primi approcci anche questa difficolt? si supera.


    Non voglio annoiarvi ancora. Penso che il racconto della mia esperienza possa già dare un piccolo contributo alla discussione proposta da Sibilla.....le difficolt? che incontra un disabile per fare carriera. Ah, finch? mi ricordo.....ero l'unico disabile su 4000 dipendenti ad aver raggiunto un certo grado. Ed è chiaro che lo dico con amarezza.



  21. #20
    MEMBRO ONORARIO L'avatar di paoletto51
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    24,908
    Thanked: 24

    Predefinito

    Albert, non so tu come habbia fatto? Ai nostri tempi le scuole non erano attrezzate per accettare i disabili, non c'erano le insegnanti di sostegno e mancava tutto!!! Presi la "licenza" di 5a elementare da privatista e ci furono grandi problemi per recarmi agli esami!!! La media fu una tragedia e per fortuna riusii a trovare un istituto professionale nei pressi di casa!!! Oggi è tutto diverso!!



  22.      

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •