Cookie Policy Privacy Policy succede anche questo.



Risultati da 1 a 2 di 2

Discussione: succede anche questo.

  1. #1
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    1,151
    Thanked: 0

    Predefinito

    E LA MIA GAMBA?
    di Nico, casa circondariale "Le Novate" di Piacenza


    In carcere avere qualsiasi esigenza sanitaria diventa un problema.
    Se soffri di mal di denti ti viene data una bustina di Aulin, per crampi allo stomaco pure e in caso di patologie più complesse andr? bene ancora la bustina.
    A questo punto, ritengo che l'inventore di questo farmaco andrebbe insignito del Nobel per la medicina, visto che ha creato qualcosa che costituisce una panacea per ogni sofferenza.
    Io sono recluso da circa quattro anni e sono privo di una gamba che persi in un incidente automobilistico. Premetto che tale menomazione non mi provoca depressioni n? angosce.
    Con i miei compagni spesso ci scherzo sopra. Ovviamente porto un arto artificiale che periodicamente deve essere sostituito ed adeguato alle nuove esigenze deambulatorie.
    Quando entrai in carcere era giusto il momento di cambiarlo, ma non ne ebbi il tempo, appunto per l'arresto.
    Dal carcere, segnalai ai sanitari la mia esigenza, ma venni mandato da "Erode a Ponzio Pilato" un'infinit? di volte.
    Ancora oggi se domando ad un'assistente sociale di interessarsi per la mia gamba, magari anche non turbo, soltanto il modello base, senza optional, trovo chi si vuole assumere quest'onere, ma poi ineluttabilmente tornano tutti frastornati per essersi scontrati contro una muraglia di burocrazia e di norme di sicurezza.
    Questa povera gamba ormai non fa più i tagliandi da una vita, non passerebbe nemmeno più ad una revisione. "Ora", mi ha detto un compagno, "fanno quelle catalitiche, con quella non puoi più nemmeno circolare la domenica".
    Questa è una delle tante battute che potrei raccogliere in un libro.
    Chissò, forse ci farei anche qualche soldino per le sigarette.
    Per l'interessamento dell'assistente volontaria Valla, avevo anche trovato nella generosa Piacenza chi si sarebbe assunto l'onere economico, senza passare per l'assistenza statale. Tutto per? si è sempre arenato nei meandri della burocrazia e delle competenze.
    Cosò, io la notte mi sogno gambe "bioniche", costruite con materiali in possesso soltanto della N.A.S.A.
    Mi rassegno, almeno non correr? il rischio di essere fermato dalla polizia stradale, (come dice il mio compagno) in quanto la gamba attuale non è catalitica.
    Forse negli ultimi giorni e dopo varie strade intraprese, la stessa volontaria è riuscita ad infrangere la barriera che si frapponeva fra me e la sospirata gamba. Hai visto mai?..
    Resto comunque in attesa del mio arto e se arriver? ve lo far? sapere.
    quando il gioco si fa duro,i duri iniziano a giocare...


  2.      


  3. #2
    MEMBRO ONORARIO L'avatar di tersicore62
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Milano - città -
    Messaggi
    26,214
    Thanked: 119

    Predefinito



    Se non avesse commesso il reato non sarebbe in carcere.


    Doveva pensare prima aciò a cuisarebbe andato incontro oppure era uno di queli disabili che credeva che, per il fatto di esserlo, non sarebbe stato incarcerato?


    Pi? volte ho letto qui... tanto sono disabile in galera non mi ci mandano, al massimo mi danno gli arresti domiciliari.


    Maria Laura



  4.      

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •