Risultati da 1 a 10 di 10
  1. #1
    valter2003
    Guest

    Predefinito



    Si commette reato apostrofare come piduista un ex iscritto (ma ora non più iscritto) alla P2?
    Tu puoi dire che era iscritto alla loggia P2, ma non lo puoi chiamare piduista.
    Come non puoi dare del ladro ad una persona riconosciuta colpevole di furto dopo sentenza definitiva passata in giudicato, puoi soltanto dire che è stata riconosciuta la sua colpevolezza.
    andando ancora più in soldoni: puoi dire ad una persona che dice sciocchezze, ma non che è uno sciocco. il comportamento pu? essere criticato, non è possibile l'insulto, vai a finire in tribunale.
    chiaro?
    ___________________

    Riporto alcune interessanti opinioni espresse da utenti appartenenti ad altre comunit? in merito ad interpretazioni del nostro codice.
    Non giudico cosa dicono perchè non sono un esperto, trovo per? interessante approfondire la discussione quand'anche condivida il pensiero di queste persone.
    Se poi le cose fossero anche vero, tanto meglio.
    Che ne dite?Edited by: valter2005


  2.      


  3. #2
    valter2003
    Guest

    Predefinito

    Si pu? dare del Ladro a qualcuno?
    No, si commette un reato perchè è un insulto.



  4. #3
    valter2003
    Guest

    Predefinito

    <H2 ="title">Cassazione.Oltre il diritto di critica alla diffamazione .L' avvocato non pu? dire: "odioso, disumano,sconcertante ..al Giudice
    La Cassazione mette un freno alle critiche feroci rivolte ai magistrati. Secondo la Corte una critica anche aspra nei confronti dei provvedimenti delle toghe pu? considerarsi lecita ma non deve mai arrivare all'eccesso con effetti dannosi ?per la serenit? dei soggetti implicati e ladefinizione dei procedimenti trattati''. La Corte in particolare si è occupato del caso di due avvocati che avevano inviato al vicepresidente del Csm, al ministero della Giustizia e al presidente del Tribunale ditorre annunziata un esposto in cui definivano ''odiosi e disumani'' i provvedimenti adottati da un magistrato di sorveglianza che aveva negato ad un loro cliente agli arresti domiciliari di partecipare alla veglia funebre per la morte del padre. I due avvocati erano stati condannati in primo grado per diffamazione. In appello, la Corte territoriale, li assolveva dal reato di diffamazione ma ravvisava comunque nella loro condotta gli estremi ''dell'eccesso colposo nell'esercizio del diritto di critica per il superamento del limite della continenza per l'imprudenza dovuta allo stato emotivo''. Contro il provvedimento i due avvocati si sono rivolti a Piazza Cavour sostenendo tra le altre cose che le loro critiche erano rivolte ''all'iniquo provvedimento'' e non al magistrato. La Corte (quinta sezione penale, sentenza n. 2066/2009) ha respinto il ricorso sottolineando che ''non c'è dubbio che i provvedimenti giudiziari possono essere oggetto di critica, anche aspra, in ragione della opinabilit? degli argomenti che li sorreggono, ma non e' lecito trasmodare in critiche virulente, concretanti il dileggio di colui che li ha redatti''. Anche perchè, spiega la Corte, ''il diritto di critica, proprio per il limite che gli e' coessenziale, non deve farsi strumento di livore, n? tradursi in censura rancorosa, bensò costituire espressione di meditato pensiero, che ne filtri le istintive e facili asperit?''. Nella lettera dei due legali, annota la Corte, si criticava il provvedimento del magistrato tacciato come ''odioso, disumano, sconcertante e gratuitamente contrario alsenso di umanit?''. Queste parole, secondo Piazza Cavour sarebbero andate oltre il diritto di critica con il risultato che un comportamento di questo tipo ''gioverebbe solo ad elevare il tasso di conflittualit? nella dialettica processuale, con esiti perniciosi per la serenit? dei soggetti implicati e la definizione dei procedimenti trattati''.

    (Data: 21/01/2009 9.08.00 - Autore: Roberto Cataldi
    </H2>Edited by: valt&#101;r2005



  5. #4
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    10,058
    Thanked: 0

    Predefinito

    Si pu? dare del comunista ad uno che ha la tessera del PCI, no perchè è reato('')

    Si deve dire uno con la tessera del PCI('')

    Si pu? dire dittatore ad una persona no perchè è reato('')

    Si deve dire detentore del potere('')('')

    Si pu? dare del mafioso ad una persona no è reato('')

    Si deve dire protettore degli interessi di famiglia('')


    Si pu? dire ad una persona che è pedofilo no è reato('')

    Si deve dire che gli piacciono le minorenni('')Edited by: Madeche
    \"Siate sempre capaci di sentire nel più profondo qualunque ingiustizia commessa contro chiunque in qualunque parte del mondo\" (Ernesto Guevara)Che
    Accessibilità?



  6. #5
    valter2003
    Guest

    Predefinito

    Purtroppo è così.
    Caro il mio Mdech?...lo sai che dare del Fascista si commette reato e dare del Comunista non si commette reato?
    Informati..compagno !!!



  7. #6
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    10,058
    Thanked: 0

    Predefinito

    ahahahah, old and patetik('')

    Certo che è così essere comunista è un onore e nessuno si offende('')

    Mentre dare del fascista è offensivo in quanto gente ignobile
    \"Siate sempre capaci di sentire nel più profondo qualunque ingiustizia commessa contro chiunque in qualunque parte del mondo\" (Ernesto Guevara)Che
    Accessibilità?



  8. #7
    MEMBRO ONORARIO
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    27,626
    Thanked: 48

    Predefinito


    Pu? darsi, ma anche l'ingiuria da parte di un forumista verso un altro è reato.

    Chiunque offende l'onore o il decoro di una persona presente ?
    punito con la reclusione fino a sei mesi o con la multa fino ad euro
    516.
    Alla stessa pena soggiace chi commette il fatto mediante
    comunicazione telegrafica o telefonica, o con scritti o disegni,
    diretti alla persona offesa.
    La pena è della reclusione fino ad un anno o della multa fino ad
    euro 1.032, se l'offesa consiste nell'attribuzione di un fatto
    determinato.
    <i style="font-weight: bold;">Le pene sono aumentate qualora l'offesa sia commessa in presenza di più persone[/i].</span>

    Questo naturalmente dal punto di vista penale, poi c'è il civile, nel quale si potrebbe chiedere un cospicuo risarcimento danni...

    Il reato è perseguibile su querela di parte quindi è Berlusconi che deve denunciarlo personalmente, cosa che ritengo piuttosto improbabile, mentre è molto più probabile che un forumista agisca nei confronti di un altro.


    Edited by: buasaard
    Claudio



  9. #8
    valter2003
    Guest

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da buasaard
    Pu? darsi, ma anche l'ingiuria da parte di un forumista verso un altro è reato.

    Chiunque offende l'onore o il decoro di una persona presente è punito con la reclusione fino a sei mesi o con la multa fino ad euro 516.Alla stessa pena soggiace chi commette il fatto mediante comunicazione telegrafica o telefonica, o con scritti o disegni, diretti alla persona offesa.La pena è della reclusione fino ad un anno o della multa fino ad euro 1.032, se l'offesa consiste nell'attribuzione di un fatto determinato.<I style="FONT-WEIGHT: bold">Le pene sono aumentate qualora l'offesa sia commessa in presenza di più persone[/I].

    Questo naturalmente dal punto di vista penale, poi c'è il civile, nel quale si potrebbe chiedere un cospicuo risarcimento danni...

    Il reato è perseguibile su querela di parte quindi è Berlusconi che deve denunciarlo personalmente, cosa che ritengo piuttosto improbabile, mentre è molto più probabile che un forumista agisca nei confronti di un altro.
    Tutto giusto caro Claudio, c'è una sola cosa che non concordo con te, Berlusconi non è nella fattispecie una personalit? fisica bensò giuridica, pubblica, è un capo di governo, il mio governo.
    Gli insulti a lui rivolti in quanto capo del governo riguardano anche me e aggiungo anche, la cosa ti sar? sfuggita,che noi cittadini abbiamo il dovere di difendere le nostre istituzioni.
    Concludendo, non mi sottraggo alle mie responsabilit? l'ho detto una infinit? di volte ma non devo essere il solo, c'è un proverbio che dice che a menare le mani si è sempre almeno in due, mai da soli.
    Sei daccordo?



  10. #9
    valter2003
    Guest

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Madeche
    ahahahah, old and patetik('')

    Certo che è così essere comunista è un onore e nessuno si offende('')

    Mentre dare del fascista è offensivo in quanto gente ignobile
    Non è così, i comunisti si offendono perchè esistono, anche se sono rimasti pochini.
    I fascisti non si offendono perchè non esistono.

    (old and patetik è una mia frase, me l'hai fregata !!!)Edited by: valt&#101;r2005



  11. #10
    Junior Member
    Data Registrazione
    Aug 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    1,277
    Thanked: 0

    Predefinito



    Citazione Originariamente Scritto da Madeche
    Si pu? dare del comunista ad uno che ha la tessera del PCI, no perchè è reato('')

    Si deve dire uno con la tessera del PCI('')

    Si pu? dire dittatore ad una persona no perchè è reato('')

    Si deve dire detentore del potere('')('')

    Si pu? dare del mafioso ad una persona no è reato('')

    Si deve dire protettore degli interessi di famiglia('')


    Si pu? dire ad una persona che è pedofilo no è reato('')

    Si deve dire che gli piacciono le minorenni('')

    Stefano



  12.      

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti. Clicca su per accettare. Per negare il consenso e saperne di più Leggi qui.
Cliccando su "accetto", scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.